Scegli, compara e risparmia!

Le Migliori Fototrappole


  • Panoramica
  • Migliori Prezzi
  • Punteggi
  • Specifiche
  • Peso
  • Dimensioni
  • Risoluzione sensore ottico
  • Memoria
  • Dimensioni schermo
  • Pro
  • Contro
  • Amazon
  • Recensione

Ecco le due migliori scelte in assoluto

L'80% dei visitatori approfitta di queste occasioni
    Il Migliore
  • - 9% Fototrappola Apeman H70

    Fototrappola Apeman H70

    8.4
    76,99 69,88
    Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: APEMAN Fototrappola 30MP 4K Fotocamera Caccia con Visione Notturna a infrarossi Fino a 65 piedi/20m IP66 Spray Impermeabile per Esterni Natura, Giardino, sorveglianza di Sicurezza della Pelle - 69,88€
    Storia del prezzo - Amazon
    ×
    Storia prezzo diAPEMAN Fototrappola 30MP 4K Fotocamera Caccia con Visione Notturna a infrarossi Fino a 65 piedi/20m IP66 Spray Impermeabile per Esterni Natura, Giardino, sorveglianza di Sicurezza della Pelle
    Ultimi aggiornamenti:
    • 69,88€ - 31/07/2020
    • 71,88€ - 01/06/2020
    Dal: 01/06/2020
    • Prezzo più alto: 71,88€ - 01/06/2020
    • Prezzo più basso: 69,88€ - 31/07/2020
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 23/09/2020 11:08
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione
    Miglior prezzo
  • Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: APEMAN Fototrappola 16MP Videocamera 26PCs 940nm IR LEDs Macchine Fotografiche da Caccia Visione notturna 65ft/20m IP66 - 49,99€
    Storia del prezzo - Amazon
    ×
    Storia prezzo diAPEMAN Fototrappola 16MP Videocamera 26PCs 940nm IR LEDs Macchine Fotografiche da Caccia Visione notturna 65ft/20m IP66
    Ultimi aggiornamenti:
    • 49,99€ - 20/09/2020
    • 54,99€ - 15/09/2020
    • 49,99€ - 11/09/2020
    • 54,99€ - 08/09/2020
    • 49,99€ - 31/07/2020
    • 54,99€ - 01/06/2020
    Dal: 01/06/2020
    • Prezzo più alto: 54,99€ - 01/06/2020
    • Prezzo più basso: 49,99€ - 31/07/2020
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 23/09/2020 08:08
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione
    Qualità-prezzo
  • - 15% Fototrappola Victure

    Fototrappola Victure

    7.1
    59,99 50,99
    Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: Victure Fotocamera Caccia 20MP 1080P Fototrappola Infrarossi Invisibili Movimento Attivato 0.3S a Scatto Modalita' Notturna con 2.4 Pollici Schermo LCD Impermeabile IP66 Camera per la Caccia - 50,99€
    Storia del prezzo - Amazon
    ×
    Storia prezzo diVicture Fotocamera Caccia 20MP 1080P Fototrappola Infrarossi Invisibili Movimento Attivato 0.3S a Scatto Modalita' Notturna con 2.4 Pollici Schermo LCD Impermeabile IP66 Camera per la Caccia
    Ultimi aggiornamenti:
    • 50,99€ - 21/09/2020
    • 59,99€ - 01/06/2020
    Dal: 01/06/2020
    • Prezzo più alto: 59,99€ - 01/06/2020
    • Prezzo più basso: 50,99€ - 21/09/2020
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 23/09/2020 13:08
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione
    Alternativa
  • Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: SecaCam HomeVista Full HD Grandangolare 100° Camera di sorveglianza e camera da caccia | Fototrappola – Premium Pack, Visione notturna - 149,90€
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 23/09/2020 11:08
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione

Guida alla Migliore Fototrappola

fototrappola impermeabile bloccata con elastico ad un albero

Esistono diversi motivi validi per l’acquisto di una fototrappola e, a differenza di quello che si potrebbe pensare, non sono tutti legati alla pratica della caccia. La fototrappola migliore, infatti, è in grado di fare la felicità anche degli appassionati di natura e animali, così come di chi cerca un sistema affidabile e sicuro per sorvegliare una proprietà quale un giardino privato, un orto, un garage, un ricovero per animali. Certamente anche i cacciatori traggono un gran vantaggio dall’utilizzo della miglior fototrappola, in quanto lo scopo principale di questi apparecchi è proprio il monitoraggio della fauna selvatica, ovvero poter sapere quando e come si muove in determinati ambienti che si è deciso di controllare. Le attività ricreative o di ricerca che fanno utilizzo di una fototrappola per monitorare gli animali vanno sotto il nome di fototrappolaggio e, grazie ai progressi della tecnolgogia, ormai possono contare su un ampio numero di appassionati praticanti

Il fatto che ormai cercare la miglior fototrappola per rapporto qualità prezzo sia diventato abbastanza semplice rispetto a un tempo non deve però fare ingannare circa il fatto che non serva più essere a conoscenza dei molti aspetti tecnici che caratterizzano questi apparecchi: anzi, vista la crescente offerta del mercato conviene essere piuttosto preparati, in modo da saper individuare bene quali caratteristiche tecniche sono da tenere in maggiore considerazione rispetto alle altre, in base all’uso che intendiamo fare della fototrappola.

A cosa serve la fototrappola?

Come abbiamo detto, il motivo principale per il quale si decide di mettersi alla ricerca della fototrappola migliore sul mercato è quello di disporre di un apparecchio che ci permetta di “catturare” l’attività della fauna selvatica in luoghi lontani da casa e nei momenti più opportuni. Gli animali selvatici, infatti, hanno i loro momenti di maggiore attività durante le ore notturne, all’alba o al tramonto; osservare le loro azioni di persona non è semplice anche perché, per loro natura, tendono a fuggire quando sentono i nostri rumori o, in alcuni casi, odori. La fototrappola farà dunque il lavoro per noi: opportunamente sistemata, essa è in grado di scattare fotografie o registrare video sia di giorno che di notte, e solo nel momentoclou”, ovvero al passaggio dell’animale, in quanto la fototrappola è dotato di apposito sensore ottico di movimento. La migliore fototrappola GSM, inoltre, è in grado di inviare messaggi multimediali (MMS) o email al proprietario non appena si attiva: ecco perché può essere utile per i cacciatori, perché gli permette di avere la conferma in tempo reale del passaggio degli animali che si vogliono seguire.Ma la classifica delle migliori fototrappole che trovate in questa pagina può esservi utile anche se volete semplicemente tenere controllata una zona di vostra proprietà: magari vi interessa tenere lontani gli animali selvatici dal vostro orto o dal vostro giardino, o controllare un garage o un cortile di proprietà. La fototrappola vi aiuterà a capire ad esempio chi sono gli intrusi (in casi di animali), da dove entrano e qual è il loro comportamento; nel caso di sorveglianza di pertinenze dell’abitazione, la fototrappola potrebbe fornirvi elementi utili, in abbinata con un valido sistema di allarme.

7
Fattori da considerare
Come fare a individuare le fototrappole migliori? Non è così difficile come potrebbe pensare in quanto, in buona sostanza, la fototrappola è un apparecchio dal funzionamento piuttosto semplice, il cui “cuore” è costituito dalla fotocamera che avrà il compito di effettuare foto e riprese. Occorre conoscere un po’ di aspetti tecnici che rendono una fototrappola diversa dall’altra, in modo che la fototrappola migliore che avremo alla fine scelto sia veramente adeguata all’uso che ne andremo a fare: ambienti diversi richiedono apparecchi dalle caratteristiche diverse, così come bisogna considerare l’opportunità di non spaventare la fauna selvatica per non vanificare l’attività di fototrappolaggio (se intendiamo usarla con animali), cosa che richiede l’impiego di modelli con flashinvisibili” e opportunamente camuffabili. Gli elementi essenziali da prendere in considerazione saranno dunque proprio flash, fotocamera e sensore di movimento; ed è da questi che partiremo nella nostra analisi dei fattori da considerare.

Flash

È uno dei fattori più importanti da considerare quando si cerca la fototrappola migliore, in special modo la migliore fototrappola per attività notturna. Il flash infatti è quell’elemento che ci permette di far luce durante la notte per illuminare la zona che vogliamo monitorare con la nostra fototrappola; il flash che tutti conosciamo è quello classico da macchina fotografica, bianco, in grado di emettere un lampo più o meno potente che illumina “a giorno” la zona oggetto di osservazione. Potrebbe però essere un problema nel caso la fototrappola ci serva per monitorare l’attività degli animali… Dopo il primo flash, gli animali quasi sicuramente si allontanerebbero dalla zona, spaventati. E magari la eviterebbero in futuro. Per ovviare a questo problema esistono le fototrappole con flash a infrarossi o con flash “nero”, anche detto “no glow”, le fototrappole migliori per un utilizzo in notturna. Il flash a infrarossi emette un bagliore molto debole, che può essere anche di colore rosso (dipende dai modelli), poco visibile e che disturba poco gli animali; il flash nero, invece, emette un fascio di luce assolutamente invisibile a occhi umano e animale e dunque azzera il rischio di disturbo della fauna. Entrambi questi flash producono immagini in bianco e nero: se vi interessa registrare immagini notturne a colori, l’unica scelta è quella del flash a luce bianca. C’è un altro fattore da considerare in relazione al flash e cioè la sua potenza: essa determina il raggio d’azione, ovvero fino a quanti metri di distanza è garantita la portata del fascio luminoso. Le fototrappole migliori sul mercato sono dotate di flash che arrivano a una distanza di 20 metri: prendiamola come limite al massimo, oltre al quale non si può andare durante le riprese in notturna. I modelli meno performanti possono arrivare sino a un raggio d’azione di 10 metri.

Sensore di movimento

A decretare la fototrappola migliore oltre al flash è certamente anche il sensore di movimento. Se si intende catturare di nascosto immagini della fauna selvatica, serve del resto un sistema di cattura efficiente: che permetta all’apparecchio di scattare nei momenti opportuni e che non ci faccia perdere l’azione. Il sensore di movimento è il componente deputato a tutto ciò; esso si occupa di rilevare il movimento in una data area, fare attivare la fotocamera e permetterle di riattivarsi entro un breve lasso di tempo per registrare l’azione in continuo. Le caratteristiche da tenere in considerazione quando si valuta il sensore di movimento della miglior fototrappola per rapporto qualità prezzo sono dunque l’ampiezza dell’area di rilevamento – importante perché spesso l’azione avviene ai margini della scena, per così dire – la velocità di reazione e l’intervallo di tempo tra una rilevazione e l’altra. Per quanto riguarda l’area di rilevamento, esistono sensori con una portata maggiore e altri cosiddetti a corto raggio: la distanza a cui un movimento può essere rilevato dal sensore si misura in metri e, come detto, se l’intento è quello di usare la fototrappola in mezzo alla natura, conviene che questa distanza sia la maggiore possibile poiché i movimenti degli animali sono spesso assolutamente imprevedibili. Un tempo di reazione veloce garantisce che la fotocamera venga attivata nel minor tempo possibile dopo la rilevazione del movimento, altro fattore importante da considerare se si vuole avere la chance di riprendere le azioni della fauna selvatica.

Fotocamera

generica fototrappola legata con cinghia ad un albero
Certamente non ce ne faremmo nulla di un ottimo flash invisibile e di un sensore di movimento performante se poi la nostra fototrappole producesse immagini sgranate e di bassa qualità: ecco perché nella scelta della migliore fototrappola bisogna assolutamente valutare molto bene la sua fotocamera. O, più che altro, il sensore di cui essa dispone, da cui dipende la quantità di megapixel delle immagini che la fotocamera produce e, quindi, la loro qualità finale e le possibilità di utilizzo delle immagini stesse. In sintesi, la quantità di megapixel decreta la minore o maggiore definizione di un’immagine, ovvero quanto essa è dettagliata; i megapixel di un’immagine vanno però sempre considerati non solo in assoluto ma anche in relazione al dispositivo su cui andremo a visualizzare l’immagine stessa: lo schermo di un pc, di uno smartphone o di un televisore offrono performance differenti, in alcuni casi una quantità contenuta di megapixel (ad esempio 8) può essere sufficiente a produrre immagini di qualità, una volta che le andremo a visualizzare ad esempio sul nostro pc. Immagini con una maggiore quantità di megapixel sono anche più “pesanti”, ovvero il file occupa più spazio in memoria: cosa da considerare in quanto le fototrappole archiviano le immagini e i video su schede di memoria esterne, dunque dovremo calcolare la capacità della scheda di memoria da utilizzare anche in base alla risoluzione del sensore della fotocamera (una fototrappola con fotocamera da 20MP produrrà file più pesanti, dunque ci converrà dotarci di una scheda di memoria di grande capacità per essere sicuri di non riempirla nel giro di poche riprese). Le fototrappole migliori hanno slot di memoria che consentono di alloggiare schede con capacità fino a 32 GB; tutte dispongono di slot di memoria esterna, la differenza è proprio nella capacità delle schede che è consentito usare. C’è un altro aspetto da considerare riguardo la fotocamera, oltre al sensore e alla memoria: la velocità di scatto. Gli animali possono muoversi anche molto velocemente, serve una fotocamera in grado di congelare il loro movimento, altrimenti ci troviamo o con l’inquadratura vuota o con una foto mossa. La velocità di scatto delle fotocamere utilizzate dalle fototrappole si attesta in genere su 0,2-0,5 secondi; conviene inoltre verificare se la fotocamera offre la comoda funzione di scatto a raffica, indispensabile per riprendere l’azione se l’animale occupa l’area “controllata” dal sensore di movimento. Infine, tra le migliori marche produttrici di fototrappole, alcune offrono per la telecamera l’interessante e comoda funzione timelapse: essa consente alla fotocamera di scattare una singola foto a intervalli regolari di tempo, le foto verranno poi montate in automatico in un video che mostrerà l’evoluzione della scena ripresa nel corso di un periodo di tempo lungo (dalla mattina alla sera, ad esempio). Questa funzione non è da sottovalutare in quanto permette di tenere sotto controllo l’area per lunghi intervalli di tempo senza tenere la fotocamera accesa tutto il tempo andando ad incidere sull’autonomia della fototrappola. Le funzioni della fotocamera possono essere impostate tramite il display LCD che la fototrappola possiede – di dimensione e risoluzione diversa a seconda dei modelli – e attraverso il quale si possono anche visionare foto e video registrati dalla fototrappola direttamente in loco, senza rimuovere la fototrappola dal sito di installazione.

Presenza di scheda SIM

Avete mai sentito parlare di miglior fototrappola con scheda SIM? Proprio così, la fototrappola può anche sfruttare la rete GSM per inviare messaggi al proprietario dell’apparecchio. Messaggi multimediali, MMS, o email, che avvisano il proprietario dell’avvenuta “catturafotografica tramite immagine allegata. Un sistema molto comodo per efficientare l’utilizzo della fototrappola: in questa maniera si può evitare di andare a controllarla a intervalli regolari, facendo affidamento sul fatto che se qualcosa accade si viene avvisati. La migliore fototrappola GSM può essere la scelta ideale in casi specifici. Abbiamo già detto dei cacciatori, i quali possono così evitare di pattugliare regolarmente una zona in cerca di tracce del passaggio di certi animali; può tornare utile anche a chi cerca di controllare che animali selvatici non entrino nella sua proprietà e, in generale, a tutti quelli che vogliono servirsi della fototrappola per un’azione tempestiva. C’è da tenere presente che anche l’invio di MMS o email incide sull’autonomia dell’apparecchio, fattore che andremo ad analizzare nel prossimo paragrafo.

Autonomia e Alimentazione

La miglior fototrappola non deve costringervi a cambi di batterie continui, giusto? Ecco perché l’autonomia è un fattore importantissimo da considerare quando si sceglie la fototrappola. Perché da essa dipende, oltre alla sua praticità d’uso, la concreta possibilità di portarsi a casa il risultato (non sarebbe carino che si spegnesse proprio nel momento in cui registra la maggiore attività dell’ultimo mese, no?). Esplorando la classifica delle migliori fototrappole potreste essere attratti da dati dichiarati molto promettenti circa l’autonomia: alcune fototrappole possono, sulla carta, raggiungere i 12 mesi di autonomia. Non che nella pratica non sia possibile, ma dipende comunque da quanta attività fa nel corso dei mesi la nostra fototrappola: a un livello minimo di attività, i modelli migliori possono raggiungere i 12 mesi e la media dei modelli si attesta sui 6 mesi. Certamente se si attiva più volte al giorno tutti i giorni della settimana, l’autonomia potrebbe ridursi a pochi giorni di funzionamento, ma è giusto così: l’autonomia dichiarata dai produttori si riferisce allo stato di stand-by. Tutte le fototrappole vengono alimentate con batterie esterne, comuni pile stilo; alcuni modelli dispongono poi di ingresso per alimentatore esterno e possibilità di attacco alla rete elettrica. Nel caso della rete elettrica il vantaggio è immediatamente intuibile: se utilizzate la fototrappola per controllare le pertinenze dell’abitazione potete servirvi di un cavo elettrico e alimentarla così. L’ingresso per alimentatore esterno può tornare utile a chi pensa di collegarci un accumulatore o un pannello solare: è una soluzione abbastanza utilizzata all’aria aperta, che consente un risparmio sulle batterie ma, soprattutto, un prolungamento dell’autonomia dell’apparecchio nel tempo (comodo dunque per monitoraggi lunghi).

Protezione dagli agenti atmosferici

Tutti gli utilizzi che si può pensare di fare di una fototrappola prevedono il suo utilizzo in ambiente esterno per lungo tempo, senza diretta sorveglianza da parte di qualcuno: ecco perché è necessario assicurarsi che la fototrappola migliore sia anche ben attrezzata per difendersi dalle intemperie. Si può facilmente verificare questa cosa controllando l’indice di protezione IP che la fototrappola possiede. Questo indice viene espresso con un numero a doppia cifra che indica il suo grado di resistenza agli agenti atmosferici solidi (prima cifra) e liquidi (seconda cifra); è importante assicurarsi che sia ben protetta in caso di vento, polvere ma anche pioggia o schizzi d’acqua, a seconda di dove andremo a posizionarla. L’indice IP si valuta nel seguente modo: da 0 a 6 per la protezione da agenti atmosferici solidi, da 0 a 9 per quelli quelli liquidi. Le fototrappole migliori sul mercato hanno solitamente un indice IP di 66 e sono in grado di resistere a polvere e ondate.

Accessori

La lista degli accessori per fototrappola non è lunga ma occorre valutare che assieme alla miglior fototrappola per rapporto qualità prezzo vengano fornite le cinghie per posizionarla – solitamente a un albero, per questo vengono quasi sempre fornite le pratiche cinghie di fissaggio. Altri accessori molto utili e non sempre inclusi nella confezione sono i cavi per collegare la fototrappola alla tv: ciò permette di visionare le immagini senza dover prima scaricare le foto dalla scheda di memoria al computer. Infine, accessorio utile e quasi mai incluso nella dotazione standard è la gabbia di protezione per la fototrappola: essa consiste in un’intelaiatura in grado di proteggere la fototrappola da furti e anche da danni accidentali che le potrebbero essere causati dagli animali stessi che si intende riprendere.

Aiutaci a migliorare, cosa ne pensi?

      Lascia un commento

      Tuttomigliore
      Enable registration in settings - general
      Confronta prodotti
      • Total (0)
      Confronta
      0