Scegli, compara e risparmia!

I Migliori Forni da Incasso del 2020


  • Panoramica
  • Migliori Prezzi
  • Punteggi
  • Specifiche
  • Dimensioni
  • Capacità
  • Peso
  • Tipologia
  • Classe energetica
  • Comandi
  • Funzioni di cottura
  • Autopulizia
  • Colore
  • Potenza massima
  • Consumo per ciclo in modalità ventilata
  • Consumo per ciclo in modalità statica
  • Temperatura massima
  • Pro
  • Contro
  • Amazon
  • Recensione

Ecco le due migliori scelte in assoluto

L'80% dei visitatori approfitta di queste occasioni
    Il Migliore
  • - 10% Forno da Incasso Miele H2266-1 B

    Forno da Incasso Miele H2266-1 B

    9.7
    699,00 629,00
    Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: Miele H 2266-1 B, Forno Elettrico da Incasso, A+, 76 Litri, Ventilato, Acciaio Inossidabile, Nero/Acciaio, 59.5 x 59.6 x 56.9 cm - 629,00€
    Storia del prezzo - Amazon
    ×
    Storia prezzo Amazon per Miele H 2266-1 B, Forno Elettrico da Incasso, A+, 76 Litri, Ventilato, Acciaio Inossidabile, Nero/Acciaio, 59.5 x 59.6 x 56.9 cm
    Ultimi aggiornamenti:
    • 629,00€ - 27/10/2020
    • 699,00€ - 22/10/2020
    • 651,94€ - 21/10/2020
    • 699,00€ - 20/10/2020
    • 649,00€ - 18/10/2020
    • 711,00€ - 15/10/2020
    Dal: 15/10/2020
    • Prezzo più alto: 711,00€ - 15/10/2020
    • Prezzo più basso: 629,00€ - 27/10/2020
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 30/10/2020 08:45
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione
    Alternativa
  • Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: Bosch Serie 8 HRG635BS1 forno Forno elettrico 71 L 3600 W Nero, Acciaio inossidabile A+ - 1.491,97€
    Storia del prezzo - Amazon
    ×
    Storia prezzo Amazon per Bosch Serie 8 HRG635BS1 forno Forno elettrico 71 L 3600 W Nero, Acciaio inossidabile A+
    Ultimi aggiornamenti:
    • 1.491,97€ - 29/10/2020
    • 1.492,00€ - 28/10/2020
    • 1.003,00€ - 25/10/2020
    • 1.030,00€ - 23/10/2020
    • 1.003,00€ - 21/10/2020
    • 1.002,99€ - 18/10/2020
    • 996,56€ - 16/10/2020
    • 965,76€ - 15/10/2020
    Dal: 15/10/2020
    • Prezzo più alto: 1.492,00€ - 28/10/2020
    • Prezzo più basso: 965,76€ - 15/10/2020
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 30/10/2020 09:44
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione
    Qualità-prezzo
  • Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: Hisense BI3111AX, Forno Multifunzione Ventilato 60 cm, Cavità 71L, 9 Funzioni, Classe A, 3 Manopole Push Pull, Timer di Fine Cottura, Acciaio Inox, 54.7 x 59.7 x 59.5 cm - 216,63€
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 30/10/2020 08:45
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione
    Miglior prezzo
  • Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: Candy FCS 502 N Forno Elettrico Ventilato,65L, Calsse energetica A, Colore Nero, 65 Litri, Acciaio Inossidabile - 273,52€
    Storia del prezzo - Amazon
    ×
    Storia prezzo Amazon per Candy FCS 502 N Forno Elettrico Ventilato,65L, Calsse energetica A, Colore Nero, 65 Litri, Acciaio Inossidabile
    Ultimi aggiornamenti:
    • 273,52€ - 28/10/2020
    • 169,00€ - 25/10/2020
    • 220,00€ - 22/10/2020
    • 174,97€ - 18/10/2020
    • 174,94€ - 15/10/2020
    Dal: 15/10/2020
    • Prezzo più alto: 273,52€ - 28/10/2020
    • Prezzo più basso: 169,00€ - 25/10/2020
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 30/10/2020 09:44
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione

Guida al Migliore Forno da Incasso

blocco cucina verticale con forno ad incasso

Il forno da cucina è uno di quegli elettrodomestici a cui proprio non si può rinunciare, un acquisto immancabile quando si arreda una nuova casa; avere a disposizione uno dei migliori forni da incasso è indispensabile per cucinare un grandissimo numero di pietanze diverse, dalle più semplici alle più elaborate. 

Si tratta di un dispositivo fondamentale non solo per i cuochi provetti, ma anche per chi non sia un asso in cucina, dal momento che può essere utilizzato per riscaldare le pietanze, per cuocere surgelati appena tirati fuori dal freezer e molto altro.

Scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze personali può rappresentare una vera sfida: di modelli ce ne sono tanti in commercio e, con l’avanzare della tecnologia, aumentano anche le tipologie disponibili e le funzionalità aggiuntive tra le quali orientarsi. Vediamo allora quali sono i principali fattori da valutare per essere sicuri di acquistare il miglior forno da incasso.

blocco cucina verticale con forno ad incasso

Il forno da cucina è uno di quegli elettrodomestici a cui proprio non si può rinunciare, un acquisto immancabile quando si arreda una nuova casa; avere a disposizione uno dei migliori forni da incasso è indispensabile per cucinare un grandissimo numero di pietanze diverse, dalle più semplici alle più elaborate. 

Si tratta di un dispositivo fondamentale non solo per i cuochi provetti, ma anche per chi non sia un asso in cucina, dal momento che può essere utilizzato per riscaldare le pietanze, per cuocere surgelati appena tirati fuori dal freezer e molto altro.

Scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze personali può rappresentare una vera sfida: di modelli ce ne sono tanti in commercio e, con l’avanzare della tecnologia, aumentano anche le tipologie disponibili e le funzionalità aggiuntive tra le quali orientarsi. Vediamo allora quali sono i principali fattori da valutare per essere sicuri di acquistare il miglior forno da incasso.

Qualità-prezzo
Aggiunto alla Lista dei ricordiRimosso dalla Lista dei ricordi 0
Aggiungi a Confronta
Vedi altri dettagli +
216,63
Leggi recensione
da:Amazon.it
L'ultimo aggiornamento di prezzo è stato: 30/10/2020 08:45
Qualità dei materiali
9
Dimensioni
9
Funzionalità
9
Accessori
7.5
Consumo energetico
8.5
Pulizia
9
PRO:
  • Capienza notevole di 71 litri
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Programma di autopulizia AquaClean
  • Dispone di 7 diverse modalità di cottura
  • Raggiunge la temperatura di 275° C
  • La struttura del vano cottura consente una circolazione ottimale dell’aria
  • Rivestimento interno SilverMatte
  • Sensore di apertura per una maggiore sicurezza
CONTRO:
  • Non presenta particolari funzioni aggiuntive
  • Comandi analogici molto essenziali
  • Classe energetica A, non particolarmente alta
  • Pochi accessori extra

1. Tipologie

Al giorno d’oggi sono indubbiamente i forni da incasso i modelli più diffusi, grazie alla loro conformazione essenziale e compatta che si adatta al meglio allo stile moderno; in molti casi, infatti, vengono venduti in dotazione ai mobili della cucina.

Il primo passo per procedere con la scelta è quello di decidere quale sia la tipologia di forno più adatta alle proprie necessità. Ma quanti tipi di forno da cucina esistono? Come scegliere il migliore? Tutto dipende dalle proprie esigenze personali, non c’è una risposta precisa che sia valida per tutti. I forni da incasso per uso domestico si dividono in due macro-categorie, caratterizzate da meccanismi di funzionamento molto diversi tra loro: i forni elettrici e i forni a gas. Vediamo quali sono le caratteristiche che contraddistinguono queste due tipologie.

  • FORNO DA INCASSO A GAS

Similmente ai fornelli del piano cottura, il modello a gas produce calore grazie a una fiamma emessa da un bruciatore posto alla base del forno, alimentato per l’appunto dal gas della rete domestica o, in caso di necessità, da una bombola.

È una tipologia che con gli anni sta diventando sempre meno diffusa, dal momento che i modelli elettrici di nuova concezione sono indubbiamente superiori in fatto di comodità ed efficienza: sono in molti, infatti, a ritenere che i forni da incasso a gas siano piuttosto limitati nelle loro funzioni e che non garantiscano una diffusione omogenea del calore all’interno del forno.

Solo alcuni dei modelli a gas attualmente in commercio sono dotati di resistenze aggiuntive (che rendono possibile, ad esempio, la funzione grill), che ne permettono un utilizzo più pratico e versatile.

I forni a gas, d’altra parte, hanno dalla loro il vantaggio di essere più essenziali, semplici da utilizzare e più convenienti dal punto di vista dei consumi, dal momento che il gas costa significativamente meno della corrente elettrica.

  • FORNO DA INCASSO ELETTRICO

Si tratta della tipologia più comune al giorno d’oggi, quella preferita dalla maggior parte dei consumatori: i forni da incasso elettrici spiccano infatti per la loro versatilità e per la loro facilità di utilizzo. Parlando genericamente di “forno elettrico” diciamo in realtà ben poco, poiché i vari modelli alimentati da corrente elettrica possono differire sotto svariati aspetti. È utile, allora, andare a distinguerli in ulteriori sotto-categorie:

    • Forno elettrico a convezione (o statico): questa tipologia di forno da incasso genera calore statico grazie al riscaldamento di resistenze elettriche presenti all’interno dell’elettrodomestico: solitamente una è collocata nella parte superiore e un’altra nella parte inferiore. A seconda della ricetta, sarà possibile regolare con facilità la temperatura e impostare la modalità di cottura preferita, scegliendo se utilizzare una oppure entrambe le resistenze.
    • Forno elettrico ventilato: a differenza dei modelli statici, il calore viene prodotto da un certo numero di turbine, posizionate nella parte posteriore del forno oppure lateralmente, che generano aria bollente. Il punto di forza di questa tipologia è indubbiamente l’omogeneità della diffusione del calore all’interno del forno; di contro, però, a differenza del forno statico non è possibile, nella maggior parte dei casi, decidere di disattivare una o più turbine per gestire al meglio il calore.
    • Forno elettrico combinato: come possiamo evincere facilmente dal nome, si tratta di forni da incasso che sono al contempo statici e ventilati, caratterizzati dalla combinazione delle due modalità già esposte in precedenza e dotati quindi sia di resistenze elettriche che di turbine. A seconda delle esigenze di cottura, possiamo decidere se utilizzarle o meno in combinazione.

2. Funzioni e tipologie di cottura

interno di un forno da incasso durante la cottura di un tacchino

Al giorno d’oggi è possibile acquistare forni da incasso multifunzionali che presentano caratteristiche davvero notevoli: un forno all’avanguardia di nuova concezione non si limita a cuocere le pietanze, ma ti offre una serie di comodità e funzionalità che possono aiutarti nella cucina in moltissimi modi differenti; naturalmente maggiori sono le caratteristiche aggiuntive offerte, maggiore è il costo che caratterizza l’elettrodomestico. Vediamone alcune tra le più interessanti.

  • GRILL: Si tratta di una delle funzionalità più diffuse, di cui dispone la maggior parte dei forni da incasso elettrici; i modelli dotati di grill sono dotati di una resistenza aggiuntiva (solitamente una serpentina) grazie alla quale è possibile far arrivare un calore molto elevato (fino a 350°C) che si concentri solo sulla parte superiore dei cibi: uno strumento fondamentale per gratinare e rendere croccanti molti piatti.
  • DOPPIA CAMERA DI COTTURA: È una delle caratteristiche che solitamente presentano i forni da incasso ventilati più costosi e di dimensioni importanti; è di grande aiuto per chi sia solito preparare pranzi e cene in cui vengono servite diverse portate, dal momento che rende possibile la cottura in contemporanea di pietanze che necessitano di temperature differenti. Un notevole risparmio di tempo ed energia elettrica.
  • MICROONDE: Si tratta di una funzione molto interessante di cui dispongono alcuni dei migliori forni da incasso elettrici, solitamente modelli di fascia alta. Grazie a questa funzione avrete la possibilità di cuocere o riscaldare i vostri cibi grazie alle onde elettromagnetiche, proprio come con il forno a microonde. Insomma, è come avere due elettrodomestici in uno.
  • LIEVITAZIONE: Questa funzionalità rappresenta un vero e proprio asso nella manica per chi si cimenti spesso nella preparazione di dolci, pizze o focacce; alcuni forni da incasso multifunzionali di nuova generazione permettono di controllare nel migliore dei modi il processo di lievitazione, impostando la temperatura più idonea per ottenere un impasto perfetto (solitamente 40 gradi).
  • SCONGELAMENTO: Grazie a questa funzione è possibile decongelare i cibi appena tirati fuori dal freezer in men che non si dica, senza rischiare di compromettere il gusto e l’integrità del prodotto. Perfetto per le situazioni nelle quali si ha davvero poco tempo a disposizione.
  • COTTURA A VAPORE: Una vera chicca per gli amanti della cucina sana e leggera. Alcuni modelli di forno da incasso multifunzionali offrono l’interessante possibilità di cuocere al vapore varie pietanze; il meccanismo di funzionamento varia a seconda dei modelli, che solitamente presentano un serbatoio (interno oppure esterno) dal quale attingono l’acqua da vaporizzare. 

Il quadro dei comandi

I comandi dei forni da incasso si distinguono tra quelli di tipo analogico, dotati delle classiche manopole per impostare temperatura e modalità di cottura e timer, e quelli digitali, che presentano dei pulsanti oppure lo schermo touchscreen. Alcuni dei migliori modelli sono caratterizzati da comode funzioni extra oltre a quelle basilari, tra le quali:
– il timer, ad intervalli preimpostati oppure personalizzabile;
– lo spegnimento automatico, funzione estremamente utile per i più distratti;
l’avvio ritardato, che permette di preimpostare il momento di inizio della cottura.

Miglior prezzo
Aggiunto alla Lista dei ricordiRimosso dalla Lista dei ricordi 0
Aggiungi a Confronta
Vedi altri dettagli +
273,52
Leggi recensione
da:Amazon.it
L'ultimo aggiornamento di prezzo è stato: 30/10/2020 09:44
Qualità dei materiali
8.5
Dimensioni
8
Funzionalità
7.5
Accessori
7
Consumo energetico
8.5
Pulizia
7
PRO:
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Funzione statica e ventilata
  • Semplice da usare
  • Materiali di fabbricazione di ottima qualità
  • Disponibile in due colori, nero e acciaio inox
  • Design moderno che si adatta a diversi stili
  • Il vetro esterno non si surriscalda
  • Raggiunge i 250° C
  • Griglie anti-ribaltamento in dotazione
CONTRO:
  • Classe energetica A, nella media
  • Modello molto essenziale, non presenta molte funzionalità extra
  • Non dispone di funzioni di autopulizia
  • Pochi accessori inclusi

3. Dimensioni e capienza del vano cottura

Se fino a qualche anno fa andavano per la maggiore i forni da cucina integrati con il piano cottura (i cosiddetti forni freestanding), al giorno d’oggi è possibile posizionare un forno da incasso pressoché ovunque, l’importante è avere nelle sue immediate vicinanze la spina della corrente oppure l’attacco del gas e valutare lo spazio che il dispositivo andrà ad occupare all’interno della cucina. Si tratta indubbiamente di uno degli aspetti da valutare con maggiore attenzione prima di procedere all’acquisto: le dimensioni dei forni da incasso sono generalmente standardizzate, per cui possiamo scegliere tra diverse “taglie”, che possono variare entro un certo range.

Vediamole insieme:

  • forni da incasso COMPATTI: si tratta della tipologia più adatta per chi necessiti di un prodotto che ingombri il meno possibile, che sia assimilabile per dimensioni ad un fornetto elettrico. I forni da incasso più piccoli possono presentare una larghezza di soli 45 cm, che coincide con una capienza di circa 35 litri. Scegliere questa tipologia consente di guadagnare molto spazio, che magari si preferisce destinare ad altro; naturalmente non rappresenta l’opzione migliore per chi abbia bisogno di un prodotto performante e versatile, dal momento che un forno piccolo dalle dimensioni molto contenute non permette la cottura simultanea di più pietanze e potrebbe non essere sufficientemente capiente per tutte le tipologie di teglie e pirofile.
  • forni da incasso STANDARD: la tipologia di taglia media, quella più diffusa, rappresenta un ottimo compromesso per chi voglia assicurarsi un prodotto pratico e versatile, perfetto per la preparazione di diversi piatti, ma allo stesso tempo adatto per ogni tipologia di cucina moderna. Normalmente un forno da incasso medio di dimensioni standard è caratterizzato da una larghezza di 60 cm; i diversi modelli possono differire per quando riguarda la capacità interna, che è influenzata anche dal tipo di design del forno; questa può oscillare tra i 50 e gli 80 litri.
  • forni da incasso GRANDI: la larghezza di un modello di taglia grande può arrivare fino a 90 cm e rende possibile una capienza significativamente maggiore che può superare gli 80 litri. Con l’aumentare delle dimensioni, in particolare l’altezza, aumentano anche le scanalature interne che permettono di collocare più teglie contemporaneamente; dunque si tratta di uno strumento che richiede un mobile pensato ad hoc, ma che si rivela perfetto per chi sia solito cucinare molto e per molti ospiti, oppure che faccia del proprio forno un utilizzo professionale.

Abbiamo fatto riferimento alla larghezza del forno da incasso, ma per quanto riguarda spessore ed altezza? In questo caso la forbice è molto più stretta: l’altezza dei forni da incasso oscilla solitamente tra i 40 ed i 60 cm, mentre lo spessore tra i 50 ed i 60 cm. In ogni caso, onde evitare qualsiasi problema, è consigliabile consultare le misure sulla scheda tecnica del prodotto di propria scelta.

4. Potenza e Temperatura massima

forno da incasso ventilato installato in una moderna cucina

Si tratta di un fattore da considerare con attenzione per essere sicuri di scegliere il forno da incasso più adatto. È importante che il dispositivo raggiunga una temperatura molto elevata? Verrà utilizzato solo per sfornare una crostata di tanto in tanto oppure quotidianamente per la preparazione di moltissimi piatti diversi? È necessario porsi queste domande prima di scegliere.

Un forno da incasso standard raggiunge tranquillamente i 200/220° C e presenta un wattaggio che può andare dai 1000 ed i 2500 W, ma che varia considerevolmente a seconda della classe energetica; si tratta di temperature adatte per cuocere dolci, arrosti, primi piatti e moltissime altre pietanze.

Alcuni forni da incasso particolarmente performanti (dalla potenza superiore anche ai 3000 W), pensati in particolar modo per la preparazione di pane e pizza, possono raggiungere temperature molto elevate, fino a 400° C; i forni pirolitici possono raggiungere addirittura i 500° C per le operazioni di pulizia.

Va da sé che i modelli più potenti che consentono di raggiungere le temperature più elevate sono solitamente i più costosi ed in ogni caso bisogna essere consapevoli che portando il forno alla massima temperatura il consumo di elettricità sarà maggiore, soprattutto nelle prime fasi di riscaldamento.

5. Accessori

Solitamente i migliori forni da incasso vengono venduti insieme ad una serie di accessori in dotazione, utili per la preparazione di diverse pietanze.

Tra gli oggetti che non possono mai mancare spiccano sicuramente un buon set di teglie da forno e delle griglie sulle quali collocare leccarde e pirofile, da sistemare nelle varie scanalature.

Se non volete accontentarvi degli accessori più basilari, potete optare per forni da incasso dotati di strumenti e funzioni più particolari, tra cui:

– il girarrosto, utile per la preparazione di succulenti polli arrosto;

– il termometro sonda, utilissimo nella cottura di arrosti, dal momento che grazie a questo accessorio è possibile controllare la temperatura interna della carne in ogni momento.

In ogni caso è possibile acquistare alcuni accessori extra in un secondo momento, consultando il catalogo del marchio del forno.

Il Migliore
Aggiunto alla Lista dei ricordiRimosso dalla Lista dei ricordi 0
Aggiungi a Confronta
Vedi altri dettagli +
699,00 629,00
Leggi recensione
da:Amazon.it
L'ultimo aggiornamento di prezzo è stato: 30/10/2020 08:45
Qualità dei materiali
10
Dimensioni
10
Funzionalità
9
Accessori
9
Consumo energetico
10
Pulizia
10
PRO:
  • Capacità notevole, ben 76 litri
  • Dimensioni standard, adatte a ogni tipo di cucina
  • Classe energetica A+
  • Funzione di avvio e spegnimento automatico
  • Opzione riscaldamento rapido
  • Programma cottura Eco
  • Display a 7 segmenti personalizzabile
  • Autopulizia pirolitica
  • Diversi accessori di qualità in dotazione
CONTRO:
  • Piuttosto costoso rispetto alla media
  • Nonostante il prezzo elevato, non dispone delle funzioni vapore e microonde
  • Temperatura massima di 250° C, non particolarmente elevata

6. Consumo energetico

L’efficienza energetica è uno di quei fattori che i consumatori considerano con crescente attenzione al momento dell’acquisto; non solo per via di una più diffusa consapevolezza delle problematiche ambientali, ma anche per limitare i costi in bolletta. Il forno da cucina, in particolare se parliamo di quello elettrico, è indubbiamente uno degli elettrodomestici che consuma di più.

È importante, come nel caso di qualsiasi altro dispositivo, consultare con attenzione l’etichetta energetica in dotazione, che offre anche la possibilità di valutare quale sia il consumo energetico per ciclo di utilizzo, e compararle tra loro per scegliere il prodotto migliore.

Un forno da incasso elettrico di capacità media appartenente alla classe energetica A presenta un consumo per ciclo di cottura che si aggira intorno ad 1 kWh, poco più o poco meno; acquistando un modello di fascia superiore (A+, A++ ed A+++) possiamo andare a ridurre il consumo fino al 20%; mentre invece optando per un modello di fascia inferiore lo andiamo naturalmente ad aumentare (20% con la B, 40% con la C e così via).

In caso di utilizzo frequente, sarebbe consigliabile scegliere un modello dalla classe A+ in su. È utile sapere che la modalità di cottura ventilata, grazie al suo particolare meccanismo di funzionamento, è caratterizzata da consumi più contenuti rispetto a quella statica.

Scegliere un più tradizionale forno da incasso a gas permette di ridurre in maniera significativa i costi di consumo; tuttavia, come abbiamo già detto, occorre valutare con attenzione se si tratti o meno del dispositivo più idoneo alle proprie esigenze personali, dal momento che offre molte meno comodità rispetto ad un forno da incasso elettrico.

Alternativa
Aggiunto alla Lista dei ricordiRimosso dalla Lista dei ricordi 0
Aggiungi a Confronta
Vedi altri dettagli +
1.491,97
Leggi recensione
da:Amazon.it
L'ultimo aggiornamento di prezzo è stato: 30/10/2020 09:44
Qualità dei materiali
10
Dimensioni
9
Funzionalità
10
Accessori
7.5
Consumo energetico
9
Pulizia
9.5
PRO:
  • Design elegante
  • Cottura al vapore
  • Chiusura ammortizzata SoftClose
  • Display touchscreen TFT con indicatori LED
  • Funzione di riscaldamento rapido
  • Funzione EcoClean
  • Grande numero di programmi disponibili
  • Buona capacità del vano cottura
CONTRO:
  • Piuttosto caro rispetto alla concorrenza
  • Non dispone di funzione di autopulizia pirolitica
  • Pochi accessori

7. Manutenzione e Pulizia

fotografia di una cucina nuova con al centro un moderno forno ad incasso statico

I forni da incasso di nuova generazione sono facili da installare ed utilizzare e non richiedono molta fatica per la normale manutenzione.

Come nel caso di qualunque altro elettrodomestico è fondamentale provvedere ad una pulizia accurata e regolare del forno, in particolar modo se ne facciamo un utilizzo frequente. Residui di cibo bruciati e sporcizia, infatti, possono con il tempo compromettere la qualità delle pietanze.

Ad ogni modo è possibile trovare in commercio forni da incasso dotati della funzione di autopulizia, che semplificano in maniera considerevole le operazioni. Ve ne sono diverse tipologie differenti tra le quali scegliere:

– tecnologia pirolitica: i forni da incasso pirolitici permettono di effettuare una pulizia molto profonda dell’elettrodomestico: è sufficiente impostare al massimo la temperatura del dispositivo (che solitamente può arrivare fino a 500° C) e grazie ad un rapido processo di ossidazione i residui vengono letteralmente ridotti in cenere.

-tecnologia catalitica: le operazioni di pulizia sono semplificate dalla particolare tipologia di materiali utilizzati per la fabbricazione degli interni del forno, che assorbono l’unto ed il grasso, non permettendone il deposito dopo l’utilizzo.

Quali sono I Migliori Forni da Incasso del 2020?

La tabella dei Migliori Forni da Incasso selezionati da Tuttomigliore.it

Aiutaci a migliorare, cosa ne pensi?

Lascia un commento

Tuttomigliore
Enable registration in settings - general
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0