Scegli, compara e risparmia!

Migliore Dentifricio Nero al Carbone Attivo


  • Panoramica
  • Migliori Prezzi
  • Punteggi
  • Specifiche
  • Consistenza
  • Gusto
  • Dimensione tubetto
  • Pro
  • Contro
  • Amazon
  • Recensione

Guida al Miglior Dentifricio Nero al Carbone Attivo

dentifricio nero su spazzolino

Quanto il fascino si cela dietro un bel sorriso. Questo è quello che pensano migliaia di italiani, spendendo buona parte dei propri stipendi in dentisti. Non dobbiamo cadere nel tranello dell’emergenza-dentista: una corretta igiene dentale è la prima alleata che ci garantirà un sorriso smagliante, e dei denti puliti. E qui entra in gioco il dentifricio nero sbiancante al carbone attivo.

È stata fatta molta strada nel campo dell’igiene dentale, dall’inizio del ‘900 a oggi. Qualcuno ricorda i propri nonni e i loro rimedi fantasiosi, come mettere i chiodi di garofano sui denti doloranti, o fare gargarismi con la grappa. Oggi siamo tutti più consapevoli dell’importanza di lavarsi i denti correttamente, dopo ogni pasto. Ma soprattutto, usando il dentifricio corretto. Quello che molti ignorano è che la scelta del dentifricio è in realtà molto, molto importante. Il dentifricio nero sbiancante al carbone attivo può far storcere la bocca ai soliti diffidenti: sarà un’altra trovata commerciale? Farà male? E qual è il dentifricio nero migliore in commercio?
In questo breve articolo cercheremo di darti una visione il più completa possibile su questo prodotto ancora di nicchia, ma destinato a lasciare un’impronta profonda sul mercato dei dentifrici. Vi spiegheremo quali fattori abbiamo valutato nella nostra scelta dei migliori dentifrici neri sul mercato. Cercheremo di rispondere alle domande più comuni dei lettori, e di guidarti in una scelta oculata.

Sei curioso di leggere la prima guida italiana sul dentifricio nero? Allora stringi i denti, e continua a leggere.

Introduzione

Per molti può risultare un accostamento insolito. Il carbone, nella nostra esperienza, è nero, sporca, e non ha applicazioni come disinfettante e come detersivo.
In realtà, se andiamo indietro nel tempo, vediamo la cenere utilizzata come detersivo per i
panni, e come componente del sapone. Il carbone attivo però ha un utilizzo totalmente diverso:
a differenza della cenere, non ha un’azione chimica sui tessuti e materiali con cui viene a contatto, ma piuttosto un’azione meccanica. In particolar modo, il carbone assorbe.

Spazzolino con dentifricio nero e pasticche di carbone

È oggi utilizzato principalmente in medicina per combattere l’ingestione di tossine, oppure per purificare l’aria o l’acqua. Si può trovare come prodotto erboristico per diversi usi, principalmente legati alla depurazione.
Il dentifricio nero sbiancante al carbone attivo è un’idea commerciale nata dal desiderio di studiare le straordinarie capacità assorbenti e abrasive del carbone sulla dentatura umana.
Questo è quindi un concetto che va tenuto bene a mente: nel dentifricio nero sbiancante al carbone attivo non c’è solo carbone. Il carbone attivo è una polverina dal grande potere macchiante. C’è qualche utente che lo applica direttamente sui denti, ma noi sconsigliamo questa pratica perché sembra che abbia un’azione eccessivamente abrasiva, che a lungo
termine rovina lo smalto.
Ma nei dentifrici che si trovano in commercio non si trova solo carbone attivo. Essendo dentifrici neri pensati specificamente per l’utilizzo dentistico, contengono altre sostanze che bilanciano il
potere abrasivo meccanico della polvere di carbone. Vediamo in sintesi la composizione chimica del dentifricio nero, e quali ingredienti dobbiamo ricercare per avere un buon prodotto.

Differenze con gli altri prodotti in commercio

La prima differenza è il colore: il dentifricio sbiancante al carbone è davvero nero.
In più, alcuni di questi dentifrici non si trovano in gel, ma sotto forma di polverina. Come gli altri prodotti in commercio, spesso il dentifricio nero non contiene solamente carbone. Prendiamo ad esempio il dentifricio Colgate nero, o l’omologo della marca Pasta del Capitano (non ci risulta che sia ancora stato commercializzato in Italia un dentifricio nero Mentadent): Ti sei mai chiesto cosa si intende per “carbone”, e da dove viene estratto questo materiale? Secondo il professore e medico britannico Joseph Greenwall-Cohen, il carbone utilizzato nel dentifricio nero e una finissima polvere ricavata da gusci di noce, di cocco, bambù, torba, legno o carbone fossile.
Un’importante differenza con gli altri dentifrici sono quindi gli ingredienti.

0
Elementi da considerare
    1. Fluoro. La maggior parte dei dentifrici oggi in commercio contiene il fluoro. Il fluoro rafforza lo smalto dei denti. Il rischio infatti di un’eccessiva abrasione dello smalto è quello di avere i denti più fragili nel lungo periodo, e quindi di vederli tornare gialli, o peggio ancora grigi. Il fluoro blocca l’attività batterica della placca dentale e riduce la demineralizzazione dello smalto.
    2. Nitrato di potassio: è contenuto nei dentifrici che mirano a trattare le gengive sensibili.
    3. Microsfere: innanzi tutto devi sapere che le microsfere non sono un prodotto chimico, ma indicano semplicemente la grandezza dei granelli contenuti nel dentifricio. Queste microsfere possono essere di bicarbonato, come succede nei dentifrici sbiancanti. Oppure, possono essere di carbone attivo.
    4. Menta: la menta, oltre che un aroma che lascia l’alito gradevolmente profumato, ha anche un’azione lenitiva. Ciò significa che rallenta e combatte le infiammazioni in bocca, e può quindi procurare un lieve sollievo se avete delle gengiviti, o altre piccole ferite. Ovviamente non deve sostituire un adeguato trattamento medico, soprattutto in caso di infiammazioni molto dolorose.
    5. Perossido di idrogeno: in realtà questo è un ingrediente più comune per i trattamenti sbiancanti fatti dai dentisti.

Molti dentifrici a base di carbone attivo vantano di non avere uno o più di questi ingredienti. Tieni a mente che ogni prodotto ha una funzione, che andiamo ad analizzare nel prossimo capitolo.

Funzioni

Abbiamo visto che il carbone attivo ha un grande potere abrasivo. Le funzioni davvero competitive del dentifricio nero al carbone attivo sono quindi principalmente sbiancanti. Infatti le microsfere vanno ad agire direttamente sullo smalto dei denti, abradendo le incrostazioni di placca o tartaro. Inoltre il dentifricio nero è ottimo per la rimozione di macchie superficiali provocate da alcuni alimenti come il caffé e i cibi acidi, oppure dal fumo. Oltre alla funzione abrasiva, e quindi sbiancante, il dentifricio nero può avere delle aggiunte che ne migliorano le caratteristiche, rendendolo un’ottima alternativa ai dentifrici classici.

La differenza tra il trattamento sbiancante e il dentifricio

Ma quindi, cosa è più conveniente, comprare un dentifricio con funzione sbiancante, o andare dal dentista a fare un regolare trattamento?
La risposta non è così semplice. Anche perché in primo luogo la corretta igiene orale non è semplice: consideriamo il lavaggio dei denti dopo ogni pasto, e filo interdentale o scovolino almeno una volta al giorno. Dall’altro, molti sentono la necessità, oltre alla corretta igiene, anche di un risultato estetico.
Molte persone, per motivi genetici, o perché fumano e consumano cibi acidi, hanno una più alta predisposizione ai denti gialli o macchiati. Per rispondere alla necessità del sorriso smagliante sono fioriti negli anni i trattamenti dentistici che promettono lo sbiancamento.
Non c’è nulla da obiettare: il trattamento sbiancante del dentista funziona. Inoltre i dentisti sanno valutare quando altre patologie del cavo orale compromettono l’efficacia del trattamento. E quindi un dentista è un professionista a tutto tondo, che potrà curarti carie, gengiviti, ipersensibilità dei denti, o pulpiti.
E allora, chiederai, che senso ha ricorrere a un dentifricio sbiancante?
Ovviamente, il risparmio è notevole. In più, una visita dal dentista annuale non esclude l’utilizzo costante del dentifricio sbiancante. Come per tutte le domande, la risposta sta nel mezzo: prenditi cura dei tuoi denti con una visita regolare da un professionista, ma anche con una corretta igiene dentale.

Come si usa il dentifricio nero?

In Polvere

Visto che sul Web pullulano i siti di fai-da-te e presunti consigli “naturali”, è buona cosa ricordare che strofinarsi sui denti il carbone non ha ancora prodotto benefici misurabili. Un dentifricio invece deve passare dei test di qualità, non è un rimedio fai-da-te, e soprattutto si stanno attualmente svolgendo sui dentifrici in commercio dei test medici per valutarne l’efficacia. Quindi consigliamo sempre di scegliere un dentifricio in polvere piuttosto che comprare del carbone “puro” e strofinarselo sui denti. L’applicazione è la stessa, ma la sicurezza è molto diversa.

In gel

L’utilizzo del dentifricio nero sbiancante in gel è semplicissimo: va applicato sullo spazzolino, preferibilmente senza aggiungere acqua. Chi lo utilizza per la prima volta rimane di solito colpito dal colore, nerissimo. Dopodiché si strofinano i denti partendo dalla radice fino alla punta, all’esterno e all’interno dell’arcata. Facendo particolare attenzione ai molari che si trovano in fondo al palato. Poi si risciacqua la bocca ripetutamente. Non fatevi spaventare dalla schiuma scura: una volta risciacquata bene la bocca, i denti torneranno alla normalità

Con il filo interdentale

Molti dimenticano che una corretta igiene orale prevede anche l’utilizzo frequente, almeno una volta al giorno, del filo interdentale o dello scovolino. Alcuni dentisti consigliano anche i gargarismi con il colluttorio, per evitare l’alito cattivo, ma non c’è accordo su questo punto. Infatti, spesso l’alito cattivo è la diretta conseguenza di accumulo di cibo negli interstizi dentali, e può essere tranquillamente rimosso con il filo interdentale o con lo scovolino. In più, l’alito cattivo a volte è correlato ad altre patologie, e non sarà il colluttorio a farvelo eliminare definitivamente.

Sbiancamento Denti, Carbone Attivo Sbiancante per Denti 100% Naturale & ingredienti di cocco biologico, Pulizia Profonda(includere 2 spazzolini in legno…

Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento è stato:08/08/2020 17:46
disponibile

Dentifricio al Carbone Attivo per Sbiancante Denti – Sbiancamento Denti Professionale – Pulizia Intensiva per Eliminare l'alito Cattivo e Denti…

Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento è stato:08/08/2020 17:46
disponibile
11,99 14,99

Oral B Pro Expert Premium – Filo interdentale, 40 m, confezione da 6

Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento è stato:08/08/2020 17:46
disponibile

Opinioni

Ragazza mentre si spazzola i denti

Essendo un prodotto piuttosto nuovo sul mercato italiano, non ci sono ancora molte opinioni. Però le poche opinioni che abbiamo riscontrato sono unanimi: il dentifricio nero è un buon prodotto se si considera dal punto di vista del potere sbiancante.
Un commento diffuso degli utenti riguarda il fatto che il dentifricio al carbone attivo sia un prodotto più “naturale” rispetto ai soliti dentifrici.
Ora, riguardo a questo vorremmo dare un’avvertenza: va bene cercare di adottare uno stile di vita naturale, ma lo scopo di un dentifricio sbiancante è quello di sbiancare, e di non rovinare i denti sul lungo termine. Quindi l’interesse principale di questo articolo non è cercare un prodotto 100% naturale, anche perché se fosse naturale lo trovereste probabilmente ancora sotto forma di scaglie di noce di cocco o di legnetti bruciati.

Quindi, riportiamo questa opinione degli utenti, ma non ci è possibile garantire che la “naturalità” sia sinonimo di efficacia. Nonostante questo nella nostra top 10 di prodotti ce ne sono alcuni costituiti da carbone attivo al 100%. Insomma, ne abbiamo per tutti i gusti, per darti la possibilità di scegliere in modo oculato tra una buona varietà di prodotti. L’efficacia riscontrata dagli utenti riguarda piuttosto lo sbiancamento. Alcuni dicono di vedere un risultato già dalla seconda applicazione. Molti sono colpiti dal colore, davvero nero, tendente al blu. Quello che emerge dalle recensioni esistenti è un generale gradimento del prodotto, e qualche commento negativo sui costi troppo alti.

Il dentifricio nero fa male?

È normale e molto responsabile porsi questa domanda.
Il dentifricio al carbone attivo è un prodotto nuovo in Italia, e non ci sono ancora studi ampi, come invece ce ne sono per i dentifrici al fluoro. Negli Stati Uniti è in commercio da qualche anno in più, e possiamo trovare alcuni pareri professionali in merito.
Ad esempio, la dentista new yorchese Nicole Khalife, intervistata dall’Huffington Post, sostiene che il carbone attivo abbia molti benefici per la salute, grazie alla sua capacità di rimuovere tossine dannose dal corpo. Ma invita a considerare alcuni aspetti, prima di utilizzare un dentifricio sbiancante al carbone attivo. Vediamole più in dettaglio

  • La polvere dev’essere fine
    Le microsfere di cui parlavamo prima non devono essere troppo grosse. Una grana grossa rischierebbe infatti di compromettere lo smalto dentale: sbianca i denti in un primo momento ma sul lungo periodo compromette lo smalto stesso. Questo consiglio è condiviso da altri dentisti, che consigliano di non usare il dentifricio nero ogni giorno, ma di ridurre le applicazioni a una volta alla settimana, o anche una volta al mese.
  • Chiedi al tuo dentista.
    Alcune patologie potrebbero entrare in conflitto con un dentifricio al carbone attivo. Diciamo “potrebbero” perché si tratta di un prodotto abbastanza nuovo sul mercato, e anche se non ci sono controindicazioni registrate, è meglio avere anche un parere dal tuo medico. È sempre meglio consultare un sanitario prima di iniziare a usare un prodotto totalmente nuovo, in caso di malattie preesistenti. È evidente che non si possono trarre delle conclusioni per quanto riguarda un prodotto così nuovo. Mentre i benefici sbiancanti sono innegabili, sugli eventuali effetti sulla salute dei denti non c’è un parere univoco. Ad oggi non sono state riportate conseguenze negative del dentifricio al carbone da parte dei pazienti, né negli Stati Uniti né nel resto del mondo. Se vuoi essere sicuro, puoi iniziare con un’applicazione settimanale e attendere finché i dentisti non trovano un accordo sulla materia, e finché non vengono pubblicati ulteriori studi.

  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

BlanX Black Carbone Dentifricio – Pacco da 12 x 75 ml

Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento è stato:08/08/2020 17:46
34,53 41,40

  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

Oral-B PRO 600 CrossAction Purple Edition Braun – Spazzolino elettrico ricaricabile, timer,…

Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento è stato:08/08/2020 17:46
29,95 49,50

  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

Oral B Pro Expert Premium – Filo interdentale, 40 m, confezione da…

Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento è stato:08/08/2020 17:46

Saremo felici di sapere cosa ne pensi

      Lascia un commento

      Tuttomigliore.it
      Logo
      Enable registration in settings - general
      Confronta prodotti
      • Total (0)
      Confronta
      0