Scegli, compara e risparmia!

Le Migliori Caldaie a Condensazione


  • Panoramica
  • Migliori Prezzi
  • Punteggi
  • Specifiche
  • Tipo di camera
  • Esigenza
  • Alimentazione
  • Metri quadri
  • Potenza
  • Pro
  • Contro
  • Amazon
  • Recensione

Ecco le due migliori scelte in assoluto

L'80% dei visitatori approfitta di queste occasioni
    Il Migliore
  • Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: RIELLO START AR 25 KW CALDAIA MURALE A CAMERA STAGNA A CONDENSAZIONE METANO 2018 - 845,00€
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 22/09/2020 19:08
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione
    Qualità-prezzo
  • Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: Baxi caldaia Duo-tec compact HT24 - 844,90€
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 22/09/2020 17:08
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione
    Alternativa
  • Vedi su Amazon
    Imposta allarme di prezzo - Amazon
    ×
    Avvertimi se il prezzo scende
    Ti avvertiamo noi se il prodotto raggiunge il prezzo che desideri! Attiva un allarme di prezzo Amazon per il prodotto: Vaillant Caldaia a Condensazione ECOTEC PURE VMW 246/7-2, a Metano, Bianco - 915,00€
    Ultimo aggiornato di Amazon è stato: 22/09/2020 19:08
    × × I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono precisi alla data / ora indicata e sono soggetti a modifiche. Qualsiasi informazione su prezzo e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà all'acquisto di questo prodotto.
    Recensione

Guida alla Migliore Caldaia a Condensazione

Uno dei sistemi più convenienti ed efficienti per garantire alla casa acqua calda ma anche il riscaldamento è la caldaia a condensazione. Possedere la migliore caldaia a condensazione significa in primis potersi liberare dalla schiavitù dello scaldabagno. Ma perché mai lo scaldabagno sarrebbe una schiavitù? Per diverse ragioni, ma  non staremo a elencare tutte, soltanto le più evidenti: non c’è una presenza costante di acqua calda, due persone che vogliono fare una doccia in successione devono stare con il cronometro in mano, dei consumi, poi, non ne parliamo, gli scaldabagni elettrici sono dispendiosi sotto questo profilo.

Altro svantaggio che magari interessa meno chi vive in un luogo dove l’inverno è mite: non potendo ricorrere ai termosifoni per riscaldare la casa si deve ripiegare su una stufa a gas con il conseguente fastidio di dover cambiare la bombola, senza contare l’ingombro di questa oltre al fatto che non tutti hanno una cantina o un garage per stiparla quando l’inverno è passato. Ci sono anche dispositivi elettrici per riscaldare gli ambienti: termoventilatori, radiatori a olio ecc. ma appunto, si tratta di dispositivi elettrici dall’efficacia ed efficienza, per così dire, non molto soddisfacente in gran parte dei casi. Insomma, per noi la caldaia resta la migliore soluzione possibile laddove non ci siano problemi per l’installazione (ad esempio casa non di proprietà) o perché no, di natura economica.

Come scegliere la Migliore Caldaia a Condensazione

9
Punti da osservare
generica caldaia a condensazione non installata
Miglior prezzo
Aggiunto alla Lista dei ricordiRimosso dalla Lista dei ricordi 0
Aggiungi a Confronta
Vedi altri dettagli +
725,00
Leggi recensione
da:Amazon.it
L'ultimo aggiornamento di prezzo è stato: 22/09/2020 17:08
Potenza
8
Alimentazione
9
Consumi
8.5
Efficienza
8.5
Materiali
8.5
PRO:
  • Recuperatore preriscaldamento circuito primario
  • Circolatore con sistema antibloccaggio
  • Dispositivo raccogli condensa
  • Predisposizione collegamento a impianti solari
  • Scambiatore a piaste dedicato
  • Kit conversione GPL/aria propanata
CONTRO:
  • Materiali esterni poco resistenti

Le caldaie tradizionali

Prima di entrare nel vivo della nostra guida e scoprire cosa hanno di tanto speciale le migliori caldaia a condensazione, introduciamo brevemente quelle che sono comunemente note come caldaie tradizionali, in questo modo le differenze ma soprattutto i pregi offerti da quella che è una tecnologia più performante saranno evidenti.

La prima cosa da dire sulle caldaie tradizionali è che si differenziano in due tipi: a camera aperta e stagna. Nel primo caso l’aria entra nell’ambiente d’installazione della caldaia e giunge fino alla camera di combustione. Tale passaggio è favorito dalla presenza di fessure presenti sulle pareti della caldaia. In sostanza si verifica un tiraggio detto “naturale”.

Un sistema del genere impone che la caldaia sia dotata di uno scarico dei fumi all’esterno onde evitare che questi tornino in circolo nell’ambiente d’installazione. Va da sé che è condizione indispensabile che la caldaia si trovi in un luogo dove ci sia una ventilazione adeguata al funzionamento del sistema di scarico. Se così non dovesse essere si creerebbe una situazione pericolosa con il monossido di carbonio che invaderebbe l’ambiente d’installazione con conseguenze facilmente immaginabili per la salute delle persone.

Nel caso della caldaia a camera stagna l’aria è prelevata dall’esterno attraverso un tiraggio forzato, una caratteristica che ne consente l’installazione anche in locali di dimensioni contenute. La camera di combustione è chiusa ermeticamente, ciò evita qualsiasi possibilità di contatto con l’ambiente circostante e di conseguenza la diffusione in casa di gas.

Ma come avviene il tiraggio forzato? Grazie all’azione di un sistema di ventilazione che è incaricato anche dello smaltimento dei fumi all’esterno della casa. Volendo sintetizzare all’estremo le differenze tra i due tipi di caldaie appena descritti possiamo indicare i seguenti due punti: il metodo di rilevazione dell’aria comburente e il sistema di tiraggio.

Chiudiamo questo paragrafo con una precisazione molto importante: le caldaie tradizionali non possono più essere prodotte (direttiva europea ERP), ciò per consentire la diffusione delle caldaie a condensazione che sono più performanti e meno inquinanti. Naturalmente le caldaie prodotte fino al 2015 possono essere commercializzate e installate, questo significa che è possibile trovarne ancora qualcuna in commercio a prezzi stracciati, ma conviene davvero? Magari il paragrafo successivo vi illuminerà in merito.

Il funzionamento della Caldaia a Condensazione

Adesso andremo a vedere il funzionamento di una caldaia a condensazione e  di conseguenza cosa la differenzia da un modello tradizionale, tuttavia cominciamo da un punto in comune: in entrambi i casi l’acqua è riscaldata per effetto del calore della combustione. La novità introdotta dalla caldaia a condensazione Vaillant così come da quella di altri produttori sta nel non disperdere energia termica che si genera dai gas combusti in quanto non vengono immediatamente evacuati dalla canna fumaria ma solo in seguito.

È opportuno approfondire il discorso su come funziona la caldaia a condensazione per chiarire le idee di quanti ci leggono: in pratica non si verifica la dispersione del calore, anzi, è sfruttata anche l’energia dei gas combusti che come visto, nelle caldaie tradizionali andava dissipata.

Come vengono sfruttati i gas combusti? Convogliandoli all’interno dello scambiatore primario. Il calore del gas, una volta ceduto allo scambiatore diventa condensa e solo dopo che i gas si sono raffreddati finalmente vengono espulsi. Il calore che si recupera con questa tecnologia è usato per riscaldare l’acqua e come si può facilmente intuire ciò comporta una migliore efficienza energetica e di conseguenza una riduzione dei consumi nonché una minore emissione di sostanze inquinanti.

Vogliamo aggiungere un’ultima cosa in conclusione di questo paragrafo, un elemento in più che secondo noi gioca a favore delle caldaie a condensazione, i modelli più recenti sono stati progettati al fine di essere compatibili con i pannelli solari pertanto se la vostra  casa è  attrezzata in questo senso oppure ci state pensando per il futuro, assicuratevi di scegliere un modello compatibile, a ogni modo non preoccupatevi perché ci sono parecchie offerte di caldaie a condensazione adatta a sfruttare l’energia del sole.

Qualità-prezzo
Aggiunto alla Lista dei ricordiRimosso dalla Lista dei ricordi 0
Aggiungi a Confronta
Vedi altri dettagli +
844,90
Leggi recensione
da:Amazon.it
L'ultimo aggiornamento di prezzo è stato: 22/09/2020 17:08
Potenza
8
Alimentazione
8.5
Consumi
8.5
Efficienza
8.5
Materiali
8.5
PRO:
  • Bassi consumi
  • Possibilità di scelta tra GPL e metano
  • Processo di combustione automatizzato con GAC
  • Tubi scarico fumi in acciaio o in plastica
  • Scarico condensa veloce ed efficace
  • Gestione aggiornamenti e novità tramite app
CONTRO:
  • Kit fumi non incluso

Caldaia murale o a basamento

È possibile scegliere tra due tipi di caldaia dal punto di vista dell’installazione: murale oppure a basamento. Come fare questa scelta? Beh, molto dipende dalle caratteristiche della casa che possono far propendere per l’uno o l’altro tipo di caldaia. Ad ogni modo e in linea di principio, se possiamo permetterci di dare un consiglio quando c’è da sostituire la caldaia vecchia non conviene cambiare tipo, in altre parole è preferibile sostituire un modello murale con un altro dello stesso tipo, dicasi lo stesso per la caldaia a basamento che, attenzione, è più ingombrante. Vogliamo comunque spiegare i perché del nostro consiglio: in questo modo si possono sfruttare i tubi di allacciamento già presenti n’è si devono fare interventi di altra natura come, ad esempio, realizzare un vano nel muro o altro, quindi si risparmia sui tempi e soprattutto sui costi.

Caldaia solo a riscaldamento o combinata

generica caldaia a condensazione con focus sulle manopole regolatrici della temperatura
Un’altra delle possibili scelte da compiere è quella tra caldaie solo a riscaldamento o combinata. Nel primo caso per ottenere anche l’acqua sanitaria oltre al riscaldamento è necessario collegare la caldaia a un bollitore. La caldaia combinata o istantanea, invece, fornisce sia l’acqua sanitaria sia il riscaldamento senza doverla dotare di un bollitore esterno in quanto è provvista di uno scambiatore a piastre che riscalda l’acqua quando si apre il rubinetto.

Combustibile

È il momento di ragionare sui tipi di combustibili usati per le caldaie, neanche ci soffermeremo sul gasolio poiché oramai superato, per non parlare dei costi. Molto diffuse sono le caldaie a gas a condensazione, a metano in particolare per la comodità di avere un flusso continuo di combustibile. Certo, il prezzo del gas non è bassissimo ma parliamo ancora di cifre ragionevoli, anche se queste variano e soprattutto aumentano durante il periodo invernale quando c’è maggiore richiesta e l’Italia è penalizzata datala necessaria importazione.

Una soluzione più economica è il pellet, certo, c’è da considerare che bisogna prendersi il disturbo di andarlo a comprare o comunque farselo consegnare. Non solo, perché il pellet bisogna anche saperlo scegliere, serve la certezza di bruciare un buon prodotto. L’occhio può già fornire delle indicazioni sulla qualità: il pellet deve essere di colore chiaro. Ancora più importanti sono la quantità di cenere e di segatura. Se il pellet contiene un’alta concentrazione di cenere, durante la combustione si crea moltissimo scarto che poi ovviamente andrà eliminato dall’utente. Osservate la confezione e se notate molta segatura, meglio lasciar perdere perché quei pellet si sfaldano e sporcano. Per andare sul sicuro (o quasi) controllate la classe dei pellet prima di comprarli, queste sono tre ma solo le prime due interessano chi ne fa un utilizzo domestico. Consigllamo di prendere i pellet A1 in quanto hanno appena lo 0,7% di ceneri ma il prezzo è più alto. I più usati, proprio perché meno costosi  dei primi, sono i pellet classificati A2 con una percentuale massima di ceneri pari all’1,2%.

Il Migliore
Aggiunto alla Lista dei ricordiRimosso dalla Lista dei ricordi 0
Aggiungi a Confronta
Vedi altri dettagli +
845,00
Leggi recensione
da:Amazon.it
L'ultimo aggiornamento di prezzo è stato: 22/09/2020 19:08
Potenza
8.5
Alimentazione
9
Consumi
8.5
Efficienza
8.5
Materiali
8.5
PRO:
  • Basse emissioni e discreto risparmio energetico
  • Camera stagna a bassa formazione di condensa
  • Ideale per spazi di 150 metri quadri
  • Possibile scelta tra metano, GPL e aria propanata
  • Dimensioni contenute
CONTRO:
  • Display di monitoraggio piccolo

Accessori

Acquistata la caldaia è opportuno dotarla di alcuni accessori che permettono di contenere i consumi energetici e quindi risparmiare in bolletta. Premesso che il primo passo per risparmiare è impostare la temperatura del riscaldamento intorno ai 20°, accessori fondamentali sono un termostato smart e le valvole termostatiche da applicare sui termosifoni, diciamo subito che queste sono obbligatorie quando si vive in condominio con riscaldamento centralizzato.

I termostati intelligenti si stanno diffondendo velocemente come dimostrano gli interessi per il settore da parte di due big come Google e Amazon, giusto per citare i primi nomi che ci vengono in mente. Del resto questi dispositivi promettono una bolletta più leggera in virtù della loro capacità di razionalizzare i consumi, ma se il risparmio è una funzione manifesta, c’è anche una funzione latente che è la riduzione delle emissioni di CO2.

Cosa fa un termostato smart? È programmabile, si autoregola tenendo conto della temperatura della casa, è gestibile mediante un’applicazione quindi se volete potete accendere il riscaldamento anche mentre siete al lavoro e trovare così la casa calda al vostro rientro, avete a disposizione un rapporto quotidiano, settimanale e mensile dei consumi, senza dimenticare la funzione di autoapprendimento con il termostato che gestisce il riscaldamento in base alle abitudini degli occupanti della casa e molto altro a seconda del modello.

Veniamo alle valvole termostatiche cui, colpevolmente, in pochi danno la dovuta importanza. Cosa fa una valvola termostatica? Regola il flusso dell’acqua all’interno dei termosifoni cosicché non si superi la temperatura selezionata. Il risparmio derivante dall’uso delle termovalvole è stimato intorno al 20% ma le cose migliorano se lavorano in coppia con un cronotermostato.

Ecobonus

Il costo delle caldaie a condensazione non è basso, dobbiamo dirlo ma la buona notizia è che c’è la possibilità di accedere all’Ecobonus che in questo caso specifico da diritto all’ottenimento del 50% delle detrazioni fiscali e arriva fino al 65% se alla caldaia sono abbinati sistemi di termoregolazione evoluti.
Alternativa
Aggiunto alla Lista dei ricordiRimosso dalla Lista dei ricordi 0
Aggiungi a Confronta
Vedi altri dettagli +
915,00
Leggi recensione
da:Amazon.it
L'ultimo aggiornamento di prezzo è stato: 22/09/2020 19:08
Potenza
8
Alimentazione
7.5
Consumi
8.5
Efficienza
8.5
Materiali
8.5
PRO:
  • Bassi consumi e discreto risparmio energetico
  • Scambiatore in acciaio inox
  • Allacci caldaia intercambiabili e facilmente sostituibili
  • Caldaia facile da installare ovunque
  • Camera stagna
  • Display facile da consultare
CONTRO:
  • Alimentazione esclusivamente a metano

La revisione della caldaia

idraulico mentre effettua revisione ad una caldaia a condensazione

L’installazione della caldaia a condensazione non può essere fatta da chiunque ma soltanto da personale specializzato e in possesso delle necessarie autorizzazioni. La caldaia è soggetta a una manutenzione obbligatoria, un tempo la legge impone un controllo annuale ma ora è sufficiente fare riferimento a quanto indicato  sul libretto delle istruzioni, naturalmente l’obbligo del controllo resta.

Normalmente la ditta che si occupa dell’installazione prende in carico anche la revisione periodica. Cosa accade se il proprietario della caldaia si sottrae alla revisione? Può essere pesantemente multato ma non è questo il punto. Una caldaia che funziona male non solo inquina di più ma è anche potenzialmente pericolosa. Non è finita, un malfunzionamento, determina maggiori consumi e quindi bollette più salate. Insomma, far revisionare periodicamente la caldaia conviene non solo perché lo prevede la legge ma anche per i suddetti motivi.

Marche delle Migliori Caldaie a Condensazione

A quali produttori affidarsi per essere certi di comprare una buona caldaia, beh diciamo che c’è solo l’imbarazzo della scelta. La caldaia a condensazione Ariston, per esempio, è molto stimata a giudicare dai commenti che si possono leggere online, il modello Alteas One Net, per esempio, è di classe A+ senza dimenticare che ha di serie il termostato Cube e può essere gestita con il controllo vocale essendo compatibile con Google Home e Alexa.

Un altro consiglio che possiamo darvi è la caldaia a condensazione Baxi o in alternativa la caldaia a condensazione Immergas, in entrambi i casi succitati ci sono diversi modelli tra cui scegliere e non è difficile che tra questi possiate trovare proprio quello che fa per voi.

Ma dove si possono acquistare questi ed altri modelli? Beh anche in questo caso le possibilità sono diverse, oltre ai piccoli rivenditori autorizzati potete comprare la caldaia a condensazione da Leroy Merlin o magari su Amazon dove trovate, tra le altre, una interessante selezione delle migliori caldaie a condensazione tedesche, anche se in questo caso dovrete preoccuparvi in prima persona di cercare un bravo installatore.

Aiutaci a migliorare, cosa ne pensi?

      Lascia un commento

      Tuttomigliore
      Enable registration in settings - general
      Confronta prodotti
      • Total (0)
      Confronta
      0