Scegli, compara e risparmia!

Migliori Sedie da Gaming


  • Panoramica
  • Migliori Prezzi
  • Punteggi
  • Specifiche
  • Altezza
  • Regolazione Schienale
  • Capacità di Carico
  • Pro
  • Contro
  • Amazon
  • Recensione

Guida alla Migliore Sedia da Gaming

Siete dei giocatori incalliti e passate le ore senza accorgervene in posizioni un po’ strane, vi alternate tra sedie della cucina e divani perché una vera postazione comoda ancora non l’avete trovata? Avete costruito la vostra postazione di gioco, con una perfetta scrivania, avete acquistato mouse e tastiera perfetti per sconfiggere qualsiasi nemico, ma non siete altrettanto soddisfatti della vostra seduta? La sedia gaming è sicuramene la soluzione migliore per godersi al massimo le proprie sessioni di gioco, anche di svariate ore, e per non avere problemi e fastidi legati al rimanere fermi a lungo nelle stesse posizioni. Siamo abituati a vedere sedie ergonomiche negli uffici, soprattutto quando la postazione è vissuta per molte ore senza particolari movimenti, senza il tempo per alzarsi e sgranchirsi. Sappiamo bene che una sedia sbagliata ci porterebbe a mal di schiena, cervicale, mal di testa e altre patologie simili, lo stesso discorso vale per chi gioca tanto e a lungo non muovendosi praticamente mai dalla propria sedia.
0
Fattori da considerare

In commercio ci sono diverse tipologie di sedie gaming che non variano solo per il prezzo ma anche per alcune caratteristiche che vanno analizzate, come la tipologia di sedia, le possibili regolazioni e i supporti, i materiali con cui è costruita, le funzionalità aggiuntive a disposizione e ovviamente il rapporto qualità prezzo.

Tipologia di Sedia Gaming

postazione da gaming
La prima distinzione tra le varie offerte in commercio di sedie gaming è legata alla sua tipologia, infatti possiamo avere design e forme diverse:
    • sacco: un classico pouf che viene adattato al gaming, è una soluzione economica perché non presenta caratteristiche particolari se non dei supporti rigidi per la schiena e per la testa che distinguono la versione gaming dal classico pouf da usare in giardino;
    • racing: il modello più diffuso in assoluto di sedie gaming, a seconda della fascia di prezzo include più o meno funzionalità, in generale permette regolazioni perfette per sessioni di gioco anche molto lunghe;
    • ufficio: sedie studiate per chi lavora tante ore davanti al computer e non specificatamente per chi gioca, ma le funzioni di base sono le stesse così come la capacità di offrire una seduta comoda anche per ore, una soluzione interessante per chi non ha lo spazio o il budget per un doppio acquisto e vuole trovare un ottimo compromesso;
    • dondolo: se non giocate a una scrivania ma direttamente con la sola console, se non vi servono mouse e tastiera, questo modello può essere la soluzione migliore, sono delle sedie che vengono disposte direttamente a terra o che appoggiano su un piccolo piedistallo e che possono nei modelli di fascia più alta avere anche molti accessori perfetti per il gamer;
    • piedistallo: molto simili a delle poltrone, ai più grandi potrebbero ricordare le postazioni delle sale giochi, sono sedie grandi e pesanti, che normalmente non vengono spostate in cui tutto si comanda tramite pulsanti, dall’inclinazione dello schienale al volume.

Regolazioni e Supporti

La funzione più interessante delle sedie gaming, così come per le sedie da ufficio è la possibilità di regolarla perché sia il più comoda possibile per le caratteristiche di ogni giocatore. Non ci sono particolari indicazioni di altezza perché le sedie in commercio permettono di gestire diverse lunghezze, possono invece esserci limiti di portata e quindi di peso da valutare accuratamente prima dell’acquisto. Sappiamo che passare molte ore fermi davanti a uno schermo o un pc può causare problemi posturali, dolori alla schiena, al collo e ai polsi e che dobbiamo fare attenzione e cercare una sedia gaming perfetta per non avere problematiche e poterci godere in tutta sicurezza e comodità le nostre serate di gioco. Le possibilità di regolazione e i supporti si trovano principalmente in modelli di fascia medio alta, ma vediamo di cosa si tratta:
    • altezza regolabile: per ottenere la posizione corretta, per avere i gomiti a 90°, la regolazione in altezza comune anche nelle sedie da ufficio è una funzionalità fondamentale, la schiena e le spalle vi ringrazieranno e vi sentirete meno affaticati e irrigiditi sul dorso;
    • braccioli: presenti solo nei modelli racing e da ufficio, i pouf e i dondoli non potrebbero infatti averli. Sui braccioli si possono appoggiare le braccia per una posizione sia corretta sia rilassata, risultano molto comodi quando si usa il mouse o la tastiera, ovviamente in combinazione con una perfetta regolazione dell’altezza della vostra seduta;
    • supporto per la schiena: molte ore seduti portano spesso a dolori alla parte bassa della schiena, nella zona lombare, alcuni modelli hanno per questo inserito un supporto che permette un appoggio di tutta la schiena anche nella parte in cui naturalmente si curva. Questo supporto è simile a un cuscino e ha forme diverse in base al marchio, può essere rimosso perché non per tutti potrebbe risultare utile, non dà una garanzia totale di assenza di dolori ma è sicuramente un ottimo strumento per prevenirli o limitarli;
    • supporto collo e testa: molte sedie classiche da ufficio permettono di appoggiare solo la schiena mentre testa e collo restano liberi, questo porta spesso a sofferenze localizzate in queste zone se esposte a tensione e posizioni scorrete per lungo tempo. Una soluzione comoda è sicuramente il supporto che vi permette di appoggiare anche la testa, per un maggiore relax e comfort durante tutta la vostra attività;
    • regolazione inclinazione: quasi tutte le sedie, racing e da ufficio, hanno la possibilità di regolare in parte l’inclinazione per trovare la posizione migliore e anche per variarla di tanto in tanto, in alcuni modelli di fascia medio alta è inoltre inclusa una funzione che permette di bloccare questo adattamento di inclinazione per evitare di sentirsi su un dondolo mentre si gioca, peggiorerebbe sia la comodità sia la nostra performance;
    • poggiapiedi: una sedia gaming che si trasforma in una poltrona di gioco ma con un’ergonomia molto diversa, la soluzione ideale se giocate con gamepad e non avete bisogno di tastiera e mouse.

Materiali

Nella scelta della sedia gaming migliore è necessario considerare anche i materiali con cui è fatta e in particolare come è costruita l’imbottitura e di quale materiale sono i rivestimenti, due fattori che incidono sia sulla durata e resistenza della nostra sedia sia sulla comodità quando la utilizziamo. Partendo dalle imbottiture, la soluzione più economica e allo stesso tempo meno resistente è la fibra di poliestere, materiale utilizzato spesso per cuscini e sedute, anallergico, facile da lavare ma con la tendenza a perdere forma e non resistere quanto vorremmo. Anche il poliestere complesso ha le stesse caratteristiche e identici svantaggi, è un pochino più resistente della fibra ma non di tanto. La gommapiuma o schiuma poliuretanica, è una soluzione intermedia come vantaggi e come fascia di prezzo, è una soluzione buona ma non ottimale, nella sua versione a alta densità si trova anche su modelli di prezzo medio alto perché raggiungere un livello di resistenza sufficiente. Infine, il memory foam, materiale ormai noto perché si è diffuso molto nella produzione di cuscini e materassi, dove la ricerca di comfort e resistenza sono alla base di ogni prodotto. Il grande vantaggio di questo materiale oggi molto diffuso anche nelle sedie gaming è che asseconda la nostra struttura e la nostra postura invece che forzarla a rimanere a contatto con una superficie rigida e meno accogliente. Un’imbottitura che si adatta alla forma del nostro corpo e la tutela è sicuramente la scelta migliore per la nostra nuova sedia gaming. I rivestimenti esterni presentano invece un minor numero di opzioni, sono infatti normalmente in tessuto o in pelle. Per scegliere il migliore dobbiamo sempre tenere in considerazione le nostre esigenze e i nostri gusti, la pelle è più calda e può risultare meno piacevole quando si alzano le temperature ma dall’altra parte è molto facile da pulire. I tessuti sono invece più adatti a non creare fastidio a qualunque temperatura, sono di natura più traspiranti, ma risultano meno facili da pulire, motivo per cui in molti casi è possibile sfoderare la sedia e lavare direttamente in lavatrice ogni copertura.

Funzionalità Aggiuntive

Alcuni modelli presentano funzionalità più avanzate, anche se abbiamo capito come i punti importanti siano dati dall’ergonomia e dal comfort. Nei modelli a dondolo è facile trovare la possibilità di casse integrate, queste sono normalmente posizionate nella parte posteriore o sotto ai braccioli, rendono l’esperienza di gioco più coinvolgente perché è come essere dentro al gioco stesso, una sensazione simili alla possibilità di percepire il suono a 360 gradi che si ha al cinema. Normalmente sono altoparlanti che si connettono con il pc o la console e che hanno comodi comandi per la regolazione del volume, spesso sugli stessi braccioli. Un’altra funzionalità che può aumentare il coinvolgimento è la vibrazione, caratteristica più diffusa nei modelli top di gamma e nelle vere e proprie stazioni di gioco complete. I momenti più attivi del gioco vengono percepiti e vissuti anche tramite delle vibrazioni della seduta così come avviene per i moderni controller.

Marche e Prezzi

Abbiamo visto come siano diverse le opzioni sul mercato in base ai vari elementi da considerare quando si cerca la migliore sedia gaming per noi. Una variabile che incide sul nostro acquisto è il prezzo sia in assoluto sia in base alla qualità che possiamo ottenere per quel costo. Una sedia gaming economica ha un costo che sta al di sotto degli 80€ e avrà delle caratteristiche relativamente basilari, un ottimo prodotto per iniziare ma meno adatto a chi è già informato sulle diverse opzioni o a chi cerca caratteristiche avanzate. La marca Songmics propone in questa fascia di prezzo sia modelli da ufficio sia racing, con sedute ampie e possibilità di regolare l’altezza dei braccioli e l’angolazione della parte poggiatesta, l’inclinazione dello schienale invece non è personalizzabile. Sono tutti modelli in similpelle, facili da pulire e disegnati per garantire comfort e ergonomia anche nelle versioni più economiche di sedie gaming. Salendo di prezzo, nella fascia media troviamo prodotti con un costo tra gli 80€ e i 150€, aumenta la resistenza e migliorano le imbottiture con una gamma di proposte molto ampia. Ad esempio, troviamo i modelli del marchio Sharkoon che offrono soluzioni comode e allo stesso tempo eleganti, con diverse colorazioni disponibili, rivestimenti in pelle e imbottitura in schiuma di poliuretano. Oppure ancora le offerte di Songmics o una proposta di Gamewarez perfetta per chi ama il gioco su console o su grandi schermi, un pouf con un sacco imbottito di piccole sfere che funzionano in modo molto simile al memory foam, sono infatti progettate per tornare a posto una volta che si termina il loro uso, riportando la seduta allo stato iniziale. Anche queste sono disponibili in molti colori e hanno delle comode tasche ai lati per contenere telecomandi, controller, telefoni, bottiglie e molto altro. Di questa fascia di prezzo troviamo anche le soluzioni di AmazonBasic che con la sua linea offre un buon compromesso prezzo qualità. Parliamo di modelli con rivestimento in tessuto, completamente regolabili sia per l’inclinazione sia in altezza compresi i braccioli e che vengono fornite di doppio cuscino, uno da usare dietro alla testa e l’altro per proteggere la zona lombare. Si passa poi a una fascia di prezzo medio alta, a partire dai 150€ per chi vuole fare un investimento e cerca il meglio sul mercato. Ad esempio, i modelli di Cooler Master, azienda che produce anche componenti per pc da gaming, sedie in ecopelle e imbottite con schiuma a alta densità, con cuscini e imbottiture anche sui braccioli per un migliore comfort, sempre regolabili in altezza. Per chi cerca una soluzione perfetta per sostenere pesi anche di 120 kg, la proposta di Arozzi Torretta è una sedia gaming modello racing in tessuto traspirante e imbottitura sempre in schiuma. Per pesi ancora superiori, fino a 150kg, l’ideale è invece un modello AKRAcing, leggera e robusta grazie all’uso dell’acciaio per il telaio e con la possibilità di inclinare lo schienale fino a 180°.

Saremo felici di sapere cosa ne pensi

      Lascia un commento

      Tuttomigliore.it
      Logo
      Enable registration in settings - general
      Confronta prodotti
      • Total (0)
      Confronta
      0